×

Risposte alle vostre domande intime? Tante informazioni in più

Regalatevi chiarezza: Gynofit ha le risposte.

Qui rispondiamo alle domande più frequenti sull’igiene vaginale e il trattamento dei disturbi correlati. Non c’è motivo per considerare le parti intime un tabù. Ogni donna dovrebbe conoscere il proprio corpo. Tanto da poterlo gestire bene e sentirsi sicura. Ed è proprio questo lo scopo di questa rubrica.

Vaginosi batterica o micosi vaginale?

Non è sempre facile distinguere tra vaginosi batterica e micosi vaginale – alcuni sintomi sono molto simili. I sintomi tipici della vaginosi batterica sono cattivo odore, spesso descritto come odore “di pesce” e perdite marcate – sovente accompagnati da prurito e bruciore. Per contro, le micosi vaginali si manifestano spesso con prurito e perdite bianche e grumose. Inoltre possono comparire arrossamenti o gonfiori. In oltre il 60% dei casi la causa dei problemi vaginali sono le infezioni batteriche. Il 25% è invece imputabile a micosi. Nel restante 15% dei casi la causa scatenante è invece una combinazione di entrambe oppure non è chiara.

Cattivo odore?

Ogni donna ha un proprio odore personale – ciò vale anche per la zona intima. Può essere difficile distinguere tra l’odore normale e quello patologico. Se l’odore è recepito come sgradevole, ciò può essere un problema serio per la persona interessata. Tuttavia in caso di infezioni – come ad esempio una vaginosi batterica – molto spesso compare uno spiccato odore di pesce. Secrezioni alterate, prurito e bruciore sono tutti segnali del fatto che qualcosa non va. Il Gel vaginale all’acido lattico Gynofit può essere molto utile in questi casi, in quanto normalizza l’ambiente vaginale. Con l’igienico applicatore monouso il gel è applicato direttamente nel luogo d’azione, aderisce bene all’epitelio vaginale e riporta la flora vaginale in uno stato di equilibrio.

Cattivo odore, prurito o bruciore intimo dopo i rapporti sessuali?

Lo sperma deve essere naturalmente alcalino per poter neutralizzare l’acidità dell’ambiente vaginale. Pertanto, dopo i rapporti sessuali, si determina un’alterazione temporanea del valore di pH – i batteri hanno quindi gioco più facile e la vagina è più predisposta a infezioni e ai relativi sintomi come cattivo odore, bruciore o prurito. Sfruttate i vantaggi del Gel vaginale all’acido lattico Gynofit. Potete usarlo in via preventiva o anche dopo i rapporti sessuali per favorire l’equilibrio della zona vaginale.

I prodotti Gynofit interferiscono con i contraccettivi ormonali?

No. I prodotti Gynofit non contengono ormoni o altri ingredienti che potrebbero alterare l’equilibrio ormonale.

Il Gel vaginale all’acido lattico Gynofit può essere usato come contraccettivo?

No. I prodotti Gynofit non contengono principi attivi spermicidi e non interferiscono con il concepimento.

Posso applicare i gel vaginali Gynofit durante il periodo mestruale?

I gel vaginali Gynofit possono essere applicati durante il periodo mestruale.

Il Gel vaginale all’acido lattico Gynofit può essere usato anche come prevenzione?

È indicato soprattutto in presenza di fattori esterni che favoriscono le infezioni. L’uso del Gel vaginale all’acido lattico Gynofit è fortemente consigliato in presenza di un ambiente vaginale più debole, prima o dopo le mestruazioni, i rapporti sessuali o un bagno in piscina. In questo caso il gel può essere utilizzato per 1 – 2 giorni, la sera.

Posso usare il gel vaginale all'acido lattico Gynofit in combinazione con antibiotici?

Il gel vaginale all’acido lattico Gynofit è adatto per l’uso in combinazione con antibiotici.

In che orari vanno utilizzati i gel Gynofit?

Il Gel vaginale all’acido lattico Gynofit va usato preferibilmente la sera, in modo che possa agire a lungo durante la notte. Il Gel vaginale idratante Gynofit si utilizza preferibilmente di giorno, al bisogno anche tutti i giorni.

Come si usa l'applicatore Gynofit?

La quantità contenuta in ogni applicatore corrisponde a un’applicazione. Il gel viene introdotto direttamente nella vagina con l’ausilio dell’applicatore concepito appositamente.

  1. Scuotere l’applicatore per far scendere il contenuto verso la punta
  2. Ruotare l’aletta di chiusura fino a spezzarla
  3. Introdurre l’applicatore nella vagina
  4. Premere sull’applicatore per far fuoriuscire completamente il contenuto nella vagina
A che ora del giorno posso applicare i gel vaginali Gynofit?

Gel vaginale all’acido lattico Gynofit: utilizzare preferibilmente prima di andare a letto.

Gel vaginale idratante Gynofit: all’occorrenza ogni giorno, idealmente durante la giornata.

Per quanto tempo posso usare i gel vaginali Gynofit?

Gel vaginale all’acido lattico Gynofit: utilizzare 1 applicatore per una durata da 6 a 12 giorni fino alla scomparsa dei sintomi. Se nonostante l’uso conforme alle prescrizioni i disturbi dovessero persistere, rivolgersi al medico o al farmacista al più tardi dopo 12 giorni di uso ininterrotto.

Gel vaginale idratante Gynofit: applicare un applicatore su base giornaliera, in base alle esigenze e al grado di secchezza. Dopo avere utilizzato il gel vaginale idratante Gynofit per un massimo di 30 giorni, fare una pausa di alcuni giorni.

Quali sono gli effetti collaterali che possono avere i gel vaginali Gynofit?

La composizione del gel vaginale Gynofit, se adeguatamente utilizzato, non lascia prevedere la comparsa di effetti collaterali. Sporadicamente, nei soggetti predisposti e in particolare in presenza di un epitelio vaginale danneggiato per es. da misure trattanti o igieniche inadeguate o dall’uso di contraccettivi locali, possono manifestarsi anche irritazioni delle mucose o reazioni allergiche. Non si prevede il verificarsi di effetti collaterali al di là di una sensazione iniziale di bruciore e/o prurito, che è però reversibile. In questo caso, sospendere l’applicazione di gel vaginale Gynofit. Rinunciare a ulteriori applicazioni future.

I gel vaginali Gynofit possono causare allergie?

In caso di allergia nota a uno degli ingredienti, rinunciare all’uso del gel vaginale Gynofit. Se con l’uso subentrano reazioni allergiche, sospendere immediatamente l’applicazione del gel. Eventualmente, consultare un medico.

Dopo l’applicazione di un gel Gynofit si devono indossare salva-slip?

No. I gel Gynofit hanno una consistenza densa e pertanto aderiscono alla sede di applicazione. Non fuoriescono.

Quali sono le modalità d’azione di Probiotic Gynofit?

È possibile normalizzare la flora vaginale anche assumendo lattobacilli probiotici per via orale. La coincidenza tra i batteri dell’intestino e della vagina può arrivare anche all’80%.

Perché in menopausa insorge la secchezza vaginale?

I cambiamenti ormonali determinano spesso una maggior secchezza dell’epitelio vaginale. Il Gel vaginale idratante Gynofit idrata adeguatamente la vagina, in maniera rapida e igienica. Il gel è senza ormoni e profumo. Può essere utilizzato senza problemi anche per lunghi periodi.

I prodotti Gynofit contengono ormoni?

I prodotti Gynofit non contengono ormoni.

Le Smartballs Duo Gynofit contengono lattice?

Le Smartballs Duo Gynofit sono realizzate in silicone per usi medicali e sono al 100% latex-free.

A che temperatura si possono conservare i gel Gynofit?

Conservare i gel Gynofit a temperatura ambiente (15-25 °C). Non utilizzare i prodotti oltre la data di scadenza indicata.

Gynofit è un marchio svizzero?

Sì. La sede di Tentan AG è a Itingen, nel Cantone di Basilea Campagna. Tutti i prodotti Gynofit sono stati sviluppati e testati qui.

Che cos’è un dispositivo medico?

Il Gel vaginale all’acido lattico Gynofit e il e il Gel vaginale idratante Gynofit sono dispositivi medici di classe IIa. La certificazione di dispositivi medici implica la conformità a requisiti molto rigorosi. Efficacia, tollerabilità e sicurezza dei prodotti devono essere documentate rispetto alle autorità. I nostri gel Gynofit soddisfano tali requisiti.

Avete domande su un prodotto o su come usarlo?

Potete rivolgervi con la massima fiducia ai nostri specialisti di prodotto.

Made with by MindStudios