×

Consiglio degli esperti

A cosa bisogna prestare attenzione con gli articoli per l’igiene mensile? Quanto influisce la scelta della biancheria intima sulla flora vaginale? Quale tipo di depilazione risulta più delicato? Qui potete ricevere consigli dai nostri esperti sulle domande più frequenti relative all’igiene intima.

Abbigliamento e intimo – il primo passo verso una corretta igiene intima

Abbigliamento – È importante avere aria sufficiente

L’igiene intima naturale non parte solo dagli articoli per l’igiene personale, bensì già dal giusto abbigliamento.

Se gli abiti sono aderenti possono produrre sfregamenti che causano irritazioni. La pelle irritata è più suscettibile alle infezioni. Pertanto, le donne dovrebbero concedersi tranquillamente sufficiente “ariosità” lasciando negli armadi o nei cassetti abiti, biancheria intima o tanga troppo aderenti.

 

 

Biancheria intima – Meglio prediligere materiali naturali

Lo stesso principio vale per i materiali. Per quanto chic possa essere un completo intimo – preferite biancheria intima in fibre naturali, lavabile a 60°C. Le fibre sintetiche provocano accumuli di calore e umidità che spianano la strada a irritazioni e infezioni.

Consigli di cura vaginale

La corretta igiene intima in fatto di sesso

I rapporti sessuali possono provocare irritazioni cutanee della zona intima. Quando non c’è idratazione, prevenire è meglio che curare. Un gel protettivo, come il Gel vaginale idratante Gynofit, è adattissimo anche come lubrificante ed è ideale da utilizzare assieme ai preservativi. Per la cura dei genitali esterni usare Olio intimo trattante Gynofit a effetto lenitivo.

Siete predisposte alle infiammazioni della vescica? Molte donne soffrono di questa fastidiosa infiammazione dopo i rapporti sessuali. L’equilibrio della flora vaginale vacilla poiché si formano più batteri. Essi passano attraverso l’uretra e arrivano fin nella vescica, dove possono scatenare un’infezione. Il Gel vaginale all’acido lattico Gynofit aiuta a ripristinare il naturale equilibrio.

Gel vaginale all'acido lattico Gel vaginale idratante

La corretta igiene intima è tutto

Ovviamente potete lavarvi quando volete. Dovete solo fare attenzione a quali prodotti usate per l’igiene intima. State attente a preservare l’equilibrio naturale nella zona intima e a non indebolire il sistema di difesa del corpo. Importante: non bisogna alterare il film protettivo acido di pelle e mucose. Si raccomanda quindi di evitare i normali saponi e il bagnoschiuma. Usate invece lozioni detergenti delicate, create specificamente per l’igiene intima e con un pH adeguato. La Lozione detergente Gynofit è ideale per la cura quotidiana della zona intima.

 

Salviette, spugne – Non risparmiate sui cambi 

Salviette o spugne umide e usate più volte sono un terreno di coltura perfetto per batteri e miceti nocivi. Pertanto: per l’igiene intima utilizzate – soprattutto se siete predisposte alle infezioni vaginali – spugne monouso.

 

Assorbenti interni, assorbenti esterni e salva-slip – Preferite quelli naturali

Anche per quanto riguarda gli assorbenti esterni vi sono differenze nei materiali. Preferite le fibre naturali! Attenzione: gli articoli per l’igiene disponibili in commercio ne contengono in quantità diverse. Vanno preferiti salva-slip senza profumi e senza pellicole sintetiche e con una quota elevata di cotone – e in generale vanno evitati gli assorbenti interni.

 

Sul WC (tecnica di pulizia con la carta igienica) – dal davanti all’indietro

Evitate di contaminare la zona vaginale con batteri provenienti dall’ano mediante un’errata tecnica di pulizia con la carta igienica. La tecnica di pulizia “dal davanti all’indietro” previene le infezioni che sono favorite dai batteri intestinali. In questo modo, è possibile evitare soprattutto le infiammazioni della vescica.

 

Lavanda vaginale – da evitare! 

La lavanda vaginale non porta alcun vantaggio per l’igiene intima. In generale va evitata. È preferibile lavarsi solo i genitali esterni con una lozione detergente che non alteri il film acido protettivo e conseguentemente il naturale equilibrio dell’acido lattico. Qui trovate tutte le informazioni dettagliate sull’igiene intima con la Lozione detergente Gynofit.

Lozione detergente Schiuma detergente

Depilazione delle parti intime: giusta cura per un rischio minimo di infezione

Anche nella depilazione delle parti intime potete contribuire molto al benessere dei vostri genitali. Vanno evitati tutti i prodotti che possono causare irritazioni cutanee dovute a sostanze aggressive (creme depilatorie).

 

Per la depilazione della zona intima preferite il rasoio!

Durante la rasatura agire con prudenza, in quanto spesso si possono causare microlesioni cutanee che possono favorire l’insorgenza di infezioni. Inoltre, dopo la rasatura si possono spesso formare peli incarniti, con conseguenti prurito e infiammazioni. La depilazione con acqua e sapone praticata con un buon rasoio è comunque preferibile alla rasatura con creme chimiche, a secco o alla ceretta.

“Igiene e rasatura intima – 2 in 1” con la schiuma detergente Gynofit. Applicare il prodotto abbondantemente e iniziare la rasatura della zona intima. La rasatura diviene ancora più piacevole applicando sulla cute un prodotto dermolenitivo – come ad esempio l’Olio intimo trattante Gynofit.

Schiuma detergente Olio intimo trattante

Avete domande su un prodotto o su come usarlo?

Potete rivolgervi con la massima fiducia ai nostri specialisti di prodotto.

Una selezione dei nostri prodotti

Made with by MindStudios